Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2011

felici

pubblicato il 14 Maggio 2011 da Illywirin
Foto di Illywirin  La felicità.Ho letto un articolo di Wiseman sull’argomento. Con delizia apprendo  e comunico, che la  felicità è per il  50% nel DNA delle persone che quindi verso di essa possono tendere  e conquistarla come recita un articolo della Costituzione Americana: La felicità non è un diritto, bensì una conquista. Per il 10%  è dovuta a circostanze difficilmente modificabili e di vario tipo (stato di salute, territorio ecc)Per il 40% invece può essere modificata con varie strategie tutte individuali e “volubili” dal pregare, al meditare, al fare, al leggere, allo scrivere ecc. ma sopratutto (dice lo studio)l’empatia dell’amicizia (aggiungo anch’essa da conquistare e mantenere….)Una delle chiavi per la felicità lo studio dice sia  la gratitudine perchè coloro  che non provano questo sentimento, non sono felici, ma sempre alla ricerca di qualcosa di più. Neppure i soldi e i beni materiali pare siano  una soluzione  totale , mentre Il sorriso e l’esperienza  sembrano essere  chiavi   che ne facilitano il percorso, come il Fare nuove esperienze  e mantenere “alta” l’autostima che una volta conquistata…..è gratis!

Richard Wiseman è uno psicologo autore del libro 59 secondi. Pensa poco, cambia molto. La scienza del cambiamento rapido applicata a noi stessi”Un manuale per imparare a essere più soddisfatti.

non so..come legare una “emozione” “sensazione” al concetto di regola  che sta nell’imparare.. e mi sento  più che una persona un  oggetto  fotografibile e misurabile come  cerca di  recitarmi l’Istat  che ha  cominciato a calcolare la soddisfazione dei cittadini con un vero e proprio indice,  o anche  il premier Inglese David Cameron che sta cercando di misurare non solo il Pil ma anche il Gwb (General well being)ovvero il tasso generale di benessere… I consigli sono   senza limiti:dal suggerire uno specchio in cucina che pare scientificamente dimostrato che limiti  il consumo eccessivo di alimenti perchè il riflesso della propria immagine (dice lo studio) rende le persone più consapevoli del loro corpo e più propense a mangiare meno o solo cibi sani.
Ansia, stress, rancore invece si vincono pregando, leggende e consolidando una relazione o  guardando film comici oppure elencare quotidianamente almeno tre cose di cui siamo grati nella vita, o  tre avvenimenti andati bene durante la settimana..

questo “comportamentismo”imperante e fai da te.. che  sbrana la sofferenza e la delusione, la perdita e la separazione  e l’elaborazione  per  contenerle e accettarle come parte del Sè, nostre,  conviventi  con  il nostro stato  di individui, spingendoci invece  sempre più verso  la magic box che ci pretende virtuali, sorridenti lucidi e senza difetti, rughe, anni oltre i 40, ricchi solo di capelli e tette con piedi in calzari di puro vitello  e tacchi misura 12..ecco  mi pare  proprio la ricetta della depressione…..


Annunci

Read Full Post »